L'EOLICO PERDE LE PALE

L’EOLICO PERDE LE PALE

A Rotterdam, in Olanda, sta per essere realizzato il primo impianto eolico a forma di ruota gigante, senza parti meccaniche in movimento

Quando sarà ultimato, diventerà il simbolo della città di Rotterdam. Si tratta del progetto Dutch Windwheel, una struttura futurista con la forma di una gigantesca ruota che sarà in grado di produrre energia, sfruttando la forza del vento, ma senza pali, quindi parti meccaniche in movimento. Alla base del progetto è quindi presente una nuova tecnologia, completamente innovativa rispetto all’eolico che tutti conosciamo, studiata dalla Delft University of Technology. Ecco il funzionamento in poche parole: la struttura sfrutta vento e acqua del mare combinati insieme all’interno di un campo magnetico. L’acqua, che scorre nelle condutture, rilascia particelle cariche positivamente. Queste, trasportate dal vento, generano un incremento di energia potenziale che, se catturata, potrà essere convertita in energia elettrica.

La struttura sarà ospitata nel porto della città olandese e prevederà anche una parte commerciale: negozi, ristoranti, centri commerciali e hotel. Nella progettazione è presente un forte imprinting ecologico: sulla facciata saranno presenti pannelli solari e sarà presente un apposito sistema di raccolta dei rifiuti organici, che saranno trasformati in biogas. Anche i materiali impiegati per la sua costruzione saranno “green”: solo sostanze provenienti dalla regione di Rotterdam, in un’ottica di maggiore sostenibilità.

Vi ricordiamo che Celmi vi offre un’intera gamma di celle di carico che possono essere utilizzate all’interno di impianti eolici e in generale in strutture che prevedono lo sfruttamento di fonti energetiche rinnovabili. Scriveteci, vi forniremo tutte le informazioni necessarie.

fonte: https://dutchwindwheel.com

iscriviti alla newsletter