Bilance di precisione e da laboratorio: quali caratteristiche devono avere?

“Guardi, ho fatto un etto e dieci anziché un etto. Che faccio, lascio?”

Nella nostra quotidianità episodi di questo tipo capitano piuttosto di frequente, e anzi, nello specifico del rapporto con il salumiere si tratta ormai quasi di una tacita convenzione.

Di rado, però, prestiamo attenzione a situazioni e oggetti altrettanto familiari soffermandoci sull’importanza essenziale che in quella determinata circostanza ha rivestito l’impeccabile precisione nella fase di pesatura.

Dall’automobile che abbiamo guidato ieri sera, realizzata anche grazie all’imprescindibile contributo di bilance elettroniche industriali, alla confezione di cereali che ha impreziosito la nostra colazione, dalla vernice che utilizzeremo per ridipingere la staccionata in giardino il prossimo weekend al monitor che proprio in questo istante stiamo osservando leggendo queste righe.

Pesare in maniera corretta componenti, semilavorati e prodotti finiti risulta un’attività importantissima in quasi ogni settore di mercato, come l’automotive, l’alimentare, l’elettronico o l’industriale in generale, solo per citarne alcuni, ma in alcuni la precisione al milligrammo rappresenta letteralmente il discrimine tra una produzione andata a buon fine e un lotto completamente da buttare.

Scopriamo più da vicino alcune caratteristiche delle bilance da laboratorio e delle bilance per il settore farmaceutico.

Bilance da laboratorio: quando la precisione non può essere opzionale

Nei contesti in cui la precisione al milligrammo cui accennavamo prima è un’istanza non derogabile, ecco che ciò che fa al caso nostro sono le bilance da laboratorio. Tra i diversi modelli disponibili in commercio, supporto ottimale viene offerto da strumenti di misurazione quali bilance di precisione in grado di pesare da 100g a 3.000g, con un’accuratezza garantita allo 0,001g, schermo LCD retroilluminato per una facile consultazione, funzioni sia di pesatura che di conteggio e possibilità di spaziare tra 17 differenti unità di misura, così da consentirne l’immediato utilizzo in tutti i Paesi del mondo.

Ricercatori, professionisti, specialisti e scienziati di ogni angolo del pianeta si affidano ogni giorno a questi preziosi strumenti per progettare e sviluppare soluzioni che intersecano in mille modi la nostra quotidianità. Quali effetti collaterali potrebbero emergere da un errore di pesatura di anche meno di un grammo nella preparazione di un medicinale, nella sintesi di un composto chimico infiammabile, o nella strutturazione di un sistema di collaudo all’interno di un laboratorio di fisica? Potenzialmente distruttivi, tali da compromettere completamente il risultato atteso e, in certi casi, da risultare effettivamente pericolosi per l’incolumità di uno o molti individui.

Bilance per il settore farmaceutico

Le bilance per il settore farmaceutico sono senza dubbio un ottimo esempio in cui la precisione rappresenta un requisito di produzione imprescindibile. Quando si studiano, analizzano o preparano composti farmacologici e medicinali nulla può essere lasciato al caso. Ecco perché le bilance di precisione utilizzate in questo specifico ambito sono spesso dotate di dispositivi e specifici meccanismi di riduzione del margine di errore, quali ad esempio sensore monoblocco, taratura interna automatica, funzioni di anti-vibrazione regolabili su sei livelli, tempo di stabilizzazione del peso regolabile, 20 diverse unità di misura, interfacciamento con PC tramite specifico plugin e molto altro ancora.

Bilance da laboratorio di chimica

Ma le bilance per il settore farmaceutico non sono di certo le uniche apparecchiature in cui una precisione allo 0,001g è altamente consigliata. Anche le bilance industriali, elettroniche e non, e le bilance da laboratorio nel settore chimico richiedono sistemi di misurazione all’avanguardia. Nei laboratori di chimica è importante potersi affidare a strumenti con un buon piano di pesata, comodo e pratico per i tecnici, magari dotato di verniciatura conduttiva resistente agli urti e al contatto con gli elementi con cui entrerà in contatto, con appoggio sicuro e antiscivolo, con gabbietta antivento per scongiurare interferenze di agenti esterni fino al milligrammo, e con display LCD ad alto contrasto per una lettura facile e veloce dei dati.

Bilance da laboratorio di fisica

Passando poi ad analizzare le soluzioni più adatte per un laboratorio di fisica, ecco che dobbiamo fare riferimento a bilance di precisione in grado di contrastare l’insorgere di fenomeni altamente compromissivi del buon esito di esperimenti e procedure. Masse di riferimento sbagliate, spifferi d’aria, attrito delle parti in movimento, polvere statica, disallineamento tra i piatti, supporti e piani inclinati, interferenze di campi magnetici e campi elettrici sono solo alcuni degli inconvenienti che le bilance da laboratorio devono assolutamente poter evitare. Per garantire la buona condotta delle complesse e delicate procedure che vengono attuate da scienziati e ricercatori è quindi assolutamente indispensabile poter contare su misurazioni precise e sistemi di pesatura di alto profilo: un buon punto di partenza per conoscere più da vicino soluzioni all’avanguardia è certamente la sezione dedicata alle bilance da laboratorio all’interno del nostro sito.

iscriviti alla newsletter