Estensimetri

L'estensimetro consiste di una griglia di metallo laminato incollato su un supporto di materiale plastico. Gli estensimetri sono disponibili in migliaia di configurazioni per adattarsi a un’ampia gamma di applicazioni.

In pratica, l'estensimetro è incollato sulla superficie di una struttura e, quando questa viene sollecitata, le deformazioni trasmesse alla griglia determinano una variazione della resistenza elettrica proporzionale alla deformazione, misurabile con grande precisione.

La risposta dell'estensimetro è immediata, permettendo di rilevare sia le deformazioni statiche che quelle dinamiche, con frequenze che possono arrivare a diverse migliaia di Hz.

Gli estensimetri in genere sono impiegati nella produzione di trasduttori, quali pressione e celle di carico, analisi sperimentali di stress (flessione, torsione, allungamento, compressione).

Possono essere monoassiali, biassiali oppure triassiali e le leghe usate per gli estensimetri possono essere Costantana e Karma.

Gli strumenti Celmi sono adatti a molteplici

Settori di Applicazione

Automotive

Ingegneria Navale

Automazione Industriale

Food & Beverage

Oil & Gas

Packaging

PAPER & TISSUE

Sollevamento

Siderurgico

Medicale

vedi tutti
iscriviti alla newsletter